Difesa Attiva promuove una grande azione collettiva riservata ai titolari di Azioni o di Obbligazioni di Veneto Banca e di Banca Popolare di Vicenza.

Aggiornamento: I Commissari Liquidatori hanno iniziato le operazioni di vendita dell’attivo delle Banche Venete, per il soddisfacimento dei creditori (è in atto la cessione delle partecipazioni di Claris Leasing S.p.A. e Claris Factor S.p.A., detenute al 100% da Veneto Banca; per Banca Popolare di Vicenza è già stata ceduta la partecipazione in Cattolica Assicurazioni per oltre 115 milioni di euro ed è in atto la cessione delle partecipazioni di società quali Prestinuova S.p.A. e BPVI Multicredito).

Il 19 dicembre 2017, inoltre, l’Autorità Giudiziaria ha disposto il sequestro di beni degli ex amministratori di Veneto Banca per un valore di 59 milioni di euro, al fine di garantire il risarcimento del danno per i Risparmiatori.
Il 19 gennaio 2018 analogo provvedimento di sequestro è stato adottato nei confronti degli ex amministratori di Banca Popolare di Vicenza; il 5 febbraio 2018 sono state sequestrate ulteriori somme per un valore di 106 milioni di euro, derivanti dalla pregressa liquidazione di asset rimasti nel patrimonio di BPVI.

Con ordinanza del 26 gennaio 2018, inoltre, il GUP del Tribunale di Roma, nel processo relativo al caso Veneto Banca, ha ordinato la citazione di Intesa Sanpaolo – acquirente delle Banche Venete – quale responsabile civile, il che consentirà di proporre le istanze risarcitorie anche nei confronti di tale Istituto.

FONDO INDENNIZZO RISPARMIATORI

L’Associazione supporta, inoltre, gli Azionisti e gli Obbligazionisti ai fini dell’accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori, recentemente istituito con una dotazione di 1,575 miliardi di euro.

E’ ancora possibile agire per far valere i propri diritti.

Contattaci per ricevere, gratuitamente e senza impegno, tutte le informazioni sulle iniziative a tutela dei Risparmiatori di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza.